Partire dalle forme più primitive della ciotola, del vaso e del piatto per dare all’oggetto una propria autonomia sempre in bilico tra l’utile e l’inutile tra la semplicità e la complessità ... dove il modello è nella NATURA ancor prima che nella storia dell’arte.








CERAMICHE
globo (particolare)
ciotola raku
culla
ciotola raku
sasso
ciotola
incontro (lampada)
frammento
terre sigillate
omaggio a Fontana (particolare)
conchiglia
piatto raku (particolare)
“mi sento l’esecutore di un progetto che stava nell’aria tra il vento le nuvole, gli alberi, il sole, le galline..”  Bruno Munari